UOC Medicina e Chirurgia di Accettazione e d'urgenza

Sede: Ospedale San Camillo de Lellis – Rieti

Direttore

Dr. Flavio Mancini
email: f.mancini@asl.rieti.it

Contatti

Segreteria
tel: 0746/278236
fax: 0746/278503
email: pronto.soccorso@asl.rieti.it

Incarico Organizzativo
Organizzazione Assistenza Infermieristica percorso Emergenza – Urgenza

Dott.ssa Formichetti Cinzia
sede UOC GPA Presidio Ospedaliero
tel: 0746/278013
mail:c.formichetti@asl.rieti.it


Infermiere Referente
tel: 
email:

Referente Contenuti Sito Aziendale - UOC Medicina e Chirurgia di Accettazione e d'urgenza

Dr.ssa Anna Iacocagni
email:a.iacocagni@asl.rieti.it

 

Le informazioni relative ai pazienti presenti in Pronto Soccorso sono rilasciate con le seguenti modalità:        

  • Chiamata attiva da parte degli Operatori sanitari del Pronto Soccorso ad uno dei soggetti autorizzati dal paziente: tutti i giorni ad un soggetto autorizzato dal paziente nella fascia oraria dalle ore 9 alle ore 14. 
    Il Pronto Soccorso si può riservare di effettuare una ulteriore chiamata attiva nel caso di modifiche delle condizioni cliniche. 
    Il consenso al rilascio delle informazioni cliniche a soggetti autorizzati è acquisita dagli operatori sanitari del Pronto Soccorso nella fase di triage. Sono acquisiti i contatti telefonici di n. 2 soggetti autorizzati dal paziente.  
     
  • App "Salute Lazio - Informazioni utili per gli accompagnatori (QRcode)”: scaricando l'applicazione “Salute Lazio” e aprendo ¨Fascicolo sanitario¨ tramite SPID e poi ¨Info pronto soccorso¨, si inquadra il codice QR code presente sul foglio rilasciato ai soggetti autorizzati  dall'operatore di triage. 
    Tramite questa App è possibile monitorare in tempo reale il percorso del paziente in Pronto Soccorso. Sono visualizzate le seguenti informazioni: data e ora di accettazione, di rivalutazione triage, di visita, e stato avanzamento di esami (laboratorio e radiologia) e di consulenze specialistiche. 

Assicura la risposta a tutte le situazioni di emergenza-urgenza che compromettono l'integrità psichica-fisica della persona e non siano risolvibili dal Medico di famiglia, dal servizio di Continuità Assistenziale (ex Guardia Medica) o dalle normali strutture specialistiche ambulatoriali.
Nel Dipartimento d’Emergenza si garantiscono gli interventi diagnostico-terapeutici d'urgenza:

  • il primo accertamento diagnostico-clinico, strumentale e di laboratorio;
  • gi interventi necessari alla stabilizzazione del paziente;
  • il ricovero in regime di urgenza;
  • il trasporto protetto nel caso in cui il ricovero non sia possibile o siano necessarie cure presso D.E.A. di II LIVELLO di riferimento (Policlinico A. Gemelli di Roma);
  • Osservazione Breve Intensiva (O.B.I.), che ha come obiettivo il miglioramento della qualità delle cure erogate ai pazienti, attraverso la gestione in Pronto Soccorso, fino a 24/36 ore di osservazione clinica in regime di non ricovero, di quadri a complessità moderata, con riduzione dei ricoveri ospedalieri e dei costi sanitari;
  • Medicina d’Urgenza (M.U.R.G.) n. 4 posti letto di medicina sub intensiva dotata di monitoraggio multiparametrico ed emodinamico. La Medicina d‘Urgenza svolge una funzione diversa da quella degli altri reparti di degenza, è infatti deputata ad accogliere i pazienti inviati dal Pronto Soccorso per un breve ricovero che si renda necessario per:
    1. il trattamento della malattia;
    2. la definizione della patologia presentata;
    3. l‘osservazione protratta.

Al termine di queste fasi il paziente, a seconda delle condizioni cliniche raggiunte, può essere dimesso, ovvero indirizzato al reparto competente per la prosecuzione delle cure necessarie. Inoltre, accedono al reparto anche pazienti con riacutizzazione di patologie croniche.

Servizi

Unità afferenti