Ticket, esenzioni e rimborsi

I cittadini che rientrano in alcune categorie possono richiedere l’esenzione dal pagamento del ticket
Alcune esenzioni valgono per qualsiasi prestazione sanitaria, altre solo per le prestazioni correlate ad un determinato stato di salute. 
Per poter usufruire dell'esenzione è necessario presentare una specifica documentazione. Il diritto all'esenzione dal ticket è valido su tutto il territorio nazionale
I cittadini che hanno un domicilio diverso dalla residenza ed hanno chiesto l'assistenza sanitaria temporanea, possono chiedere il riconoscimento di una nuova esenzione nella ASL dove hanno il domicilio, la cui validità avrà la stessa durata dell'assistenza sanitaria, ovvero da un minimo di tre mesi ad un massimo di un anno, eventualmente rinnovabile (ai sensi della nota R.L. prot. n. 99609/4A/09 del 5.08. 2005). 

AVVISO AGLI UTENTI
A causa dell'emergenza COVID 19 si rende noto il differimento della scadenza delle esenzioni per reddito E01, E02, E03, E04 e per Patologia  al 31 Dicembre 2021
Ciò al fine di prevenire fenomeni di sovraffollamento presso gli uffici preposti.
Tutte le proroghe saranno comunicate automaticamente dal sistema regionale di "Gestione Esenzione Ticket" al Ministero dell'Economia e delle Finanze (MEF) per regolarizzare le posizioni degli assistiti

Per l’esenzione in gravidanza non viene rilasciato il tesserino. 

Il medico prescrittore (Medico di Medicina Generale/Specialista), appone il codice di esenzione “M + settimana di gravidanza” per le prestazioni previste dal DPCM 12.01.2017 e DCA 413/2017 per la gravidanza fisiologica.

Per la gravidanza a rischio (accertamento di eventuali difetti genetici in funzione pre-concezionale; presenza di condizioni patologiche che comportino rischi per il feto o la madre; diagnosi pre-natale, nel caso vi sia un rischio procreativo prevedibile a priori, o rischio fetale resosi evidente nel corso della gestazione; minaccia d'aborto) il medico prescrittore (Specialista di struttura pubblica), appone il codice di esenzione “M50” per le prestazioni previste dal DPCM 12.01.2017 e DCA 413/2017 per la gravidanza a rischio.

CodiceGravidanzaPrestazioni esenti
M + settimana di gravidanzaGravidanza (non viene rilasciato alcun tesserino)
Amniocentesi: è esente ticket se la donna è di età = 35 anni
Esenzione ticket limitata alle prestazioni previste dal DPCM 12.01.2017 e DCA 413/2017
M50Gravidanza a rischioEsenzione ticket effettuata da specialista di struttura pubblica

I cittadini che si recano all'estero

  • per cure di altissima specializzazione
  • che si recano nei paesi UE ove è presente un regime sanitario ad assistenza indiretta
  • che si recano nei Paesi Extra UE muniti del modello allegato 15 - Dpr 618/80.

I cittadini possono  chiedere il rimborso alla ASL, al rientro in Italia, previa presentazione della documentazione di spesa in originale, e della certificazione relativa la natura pubblica o privata del Centro estero. Tale documentazione dovrà inoltre essere vidimata dalle rappresentanze diplomatiche e consolari italiane all'estero, relativamente alla congruità delle spese sanitarie. La ASL valuterà poi le spese sanitarie ritenute rimborsabili, e disporrà la liquidazione della quota di pertinenza quale concorso alla spesa sostenuta dall'interessato in base alle fasce ISEE.

Per maggiori informazioni consultare la pagina dedicata

Dove rivolgersi - Sedi Territoriali

Distretto 1 - Distretto Sanitario Sede di Rieti - via delle Ortensie, 28
Referente Aziendale - Dottt.ssa Luigina Eleonori
email: luigina.eleonori@asl.rieti.it
telefono: 0746/278639
giorni e orario del servizio: dal lunedì al venerdì, dalle ore 8,30 alle ore 12,30

Distretto 2 - Distretto Sanitario  Sede di Poggio Mirteto, via del Finocchieto, snc
Referente operativo -  sig Pierluca delle Monache
email: p.dellemonache@asl.rieti.it
telefono: 0765/448235
giorni e orario del servizio: dal lunedì al venerdì, dalle ore 8,30 alle ore 12,30

Gli aventi diritto, che non devono superare un reddito individuale di  55.000 euro sono:

  • soggetti inseriti nelle liste di attesa e tipizzati 
  • soggetti trapiantati

I pazienti in attesa di Trapianto e Trapiantati  di Organi e Tessuti - (Legge Regionale 41/2002) possono presentare la domanda 

    • direttamente presso il Servizio competente Distretto Sanitario n. 1  Sede di Rieti - via delle Ortensie, 28
      1° piano - Dott.ssa Luigina Eleonori
      email: luigina.eleonori@asl.rieti.it
      telefono: 0746/278639
      giorni e orario del servizio: dal lunedì al venerdì, dalle ore 8,30 alle ore 12,30
    • a mezzo posta al seguente indirizzo: Distretto Sanitario n. 1  Sede di Rieti - via delle Ortensie, 28
      1° piano - cortese attenzione Dott.ssa Luigina Eleonori

    Alla domanda deve essere allegata la seguente documentazione:

    • attestazione saniataria del centro
    • fatture e scontrini relativi alla spese di viaggio di vitto e alloggio sostenute per se stessi e per eventuali accompagnatori 
    • codice Iban

    Modulistica
    Modulo di richiesta per il rimborso delle spese ai sensi  della legge Regionale 19 Novembre 2002, n.41 - Norme in favore dei soggetti in attesa di trapianto, dei trapiantati

    L'assistito è tenuto, entro la pirma settimana di ogni mese a  presentare la domanda di rimborso relativa al mese precedente.

    La documentazione necessaria che l'assistito devo fornire è la seguente

    • la domanda di rimborso su apposita modulistica
    • codice fiscale
    • tessera sanitaria
    • codice Iban

    La richiesta può essere consegnata

    • direttamente presso il Servizio competente Distretto Sanitario n. 1  Sede di Rieti - via delle Ortensie, 28
      1° piano - Dott.ssa Luigina Eleonori
      email: luigina.eleonori@asl.rieti.it
      telefono: 0746/278639
      giorni e orario del servizio: dal lunedì al venerdì, dalle ore 8,30 alle ore 12,30
    • via Fax al numero 0746/279924
    • via email al seguente indirzzo:  luigina.eleonori@asl.rieti.it

    In caso di trasporto con mezzo proprio, il rmborso spettante  è chilometrico ed pari ad 1/5 del costo della benzina.

    Nel caso in cui il viaggio sia effettuato per il tramite di Associazioni o Società Autorizzate, il rimborso delle spese viene effettuato direttamente alle stesse che dovranno inviare alla mail  pec distretto1.asl.rieti@pec.it le relative fatture.

    Il servizio procede mensilmente alla liquidazione. 

     

    L’utente può chiedere il rimborso della somma versata per prestazioni ambulatoriali prenotate e non effettuate presentando la seguente documentazione:

    • Ricetta del medico
    • le ricevute fiscali emesse
    • In caso di soggetto che richiede il rimborso per conto dell'interessato compilare l’atto di delega
    • Atto di Delega - (Distretto 1- Rieti, Antrodoco, S. Elpidio)
    • Atto di Delega - (Distretto 2 – salario Mirtense)

     

    Dove Rivolgersi

    • Distretto 1 Sede di Rieti
      Segreteria  RECUP 1° piano/stanza n° 14

      Orario: martedì e giovedì ore 8.30 - 10.30 / 15.00 - 16.30
    • Per le altre Sedi Distrettuali e Ospedale rivolgersi agli Sportelli CUP secondo giorni e orari di apertura consultando la pagina dedicata