Campagna Vaccinazione anti Covid 19

Il 27 dicembre 2020 ha avuto inizio in Europa la campagna di vaccinazione contro l’infezione da SARS-CoV-2.

L’Italia, attraverso il Ministero della Salute, ha seguito il percorso che ha portato alla messa a punto di vaccini efficaci e sicuri, per contribuire alla protezione delle persone e delle comunità e per ridurre l’impatto della pandemia.

I vaccini attualmente disponibili hanno superato le procedure di autorizzazione.


​La prenotazione della seduta vaccinale avviene, salvo diverse disposizioni per determinate categorie, tramite la piattaforma online di Salute Lazio

Per prenotare è necessario avere la tessera sanitaria.

Le persone estremamente vulnerabili dovranno anche comunicare il codice di esenzione per patologia o il codice di invalidità civile.

Per dettagli sulle modalità di prenotazione invitiamo a consultare, in fondo a questa pagina, i paragrafi dedicati a ogni destinatario a cui si rivolge la campagna. 

La vaccinazione sarà progressivamente estesa al resto della popolazione.

L’adesione alla vaccinazione è libera e volontaria.

E' possibile scaricare i certificati vaccinali dal fascicolo sanitario elettronico per coloro che hanno completato il ciclo vaccinale


Si ricorda che anche dopo la vaccinazione occorre:
UTILIZZARE LE MASCHERINE - PRATICARE L'IGIENE DELLE MANI - GARANTIRE IL DISTANZIAMENTO

A partire dal 17 maggio i richiami di Pfizer-BioNtech verranno estesi a 5 settimane (35 giorni), come da raccomandazione del CTS di AIFA e della Struttura Commissariale per l'emergenza COVID-19. Tutti i prenotati, ad eccezione dei soggetti estremamente vulnerabili  riceveranno un SMS con il nuovo appuntamento per il richiamo, che verrà garantito sempre nello stesso luogo e alla stessa ora. I soggetti estremamente vulnerabili manterranno il richiamo a 21 giorni.


17 maggio: transito Giro D'Italia e chiusura strade: la Asl riprogramma attività vaccinale
Presso il centro vaccinale “Caserma Verdirosi” non si potrà accedere dalle ore 11:30 alle ore 12:15 e dalle ore 13:45 alle ore 15:15. Presso il centro vaccinale “ex Bosi” non si potrà accedere dalle ore 13:45 alle ore 15:15. Ogni cittadino con prenotazione nelle fasce orarie indicate verrà pertanto contattato dal Call Center aziendale per fissare loro un nuovo appuntamento.


 

Si tratta di due Open Days che si terranno presso il nuovo Centro vaccinale allestito dall’Azienda presso la Caserma Verdirosi, con ingresso presso piazza Beata Colomba a Rieti domani, sabato 8 maggio e domenica 9 maggio dalle ore 8 alle ore 22 e sabato 15 maggio e domenica 16 maggio dalle ore 8 alle ore 22.

La Asl di Rieti, con uno sforzo organizzativo straordinario e per imprimere una ulteriore accelerazione alla Campagna vaccinale anticovid19, ha deciso di organizzare due week end dedicati alla vaccinazione, con vaccino AstraZeneca, agli over 50 anni e alle persone appartenenti alle “categorie prioritarie”.

Saranno vaccinati tutti gli over 50 anni e tutte le categorie prioritarie a prescindere dall’età: Forze Armate, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Capitaneria di Porto, Vigili del Fuoco, Polizia Locale, Protezione Civile, Operatori sanitari aderenti agli Ordini professionali, personale delle Comunità residenziali, socio sanitarie e socio assistenziali, civili, religiose.

La prenotazione avverrà sul posto (ingresso piazza Beata Colomba) a partire dalle ore 8. All’ingresso, verrà richiesto da personale preposto della Asl di Rieti, un documento di riconoscimento in corso di validità e la tessera sanitaria e nel caso delle persone appartenenti alle categorie prioritarie, anche un documento che ne comprovi l’attività lavorativa.  

Ad ogni persona verrà consegnato un numero di prenotazione e la fascia oraria di riferimento per l’esecuzione della vaccinazione (per agevolare l’utenza nel percorso vaccinale e al fine di evitare assembramenti), nonché la scheda anamnestica da pre-compilare prima di accedere all’Area vaccinale.

Da lunedì 1° febbraio 2021 le persone con età pari o superiore ad 80 anni potranno prenotare il proprio vaccino anti COVID-19.

Sono inclusi nella campagna di vaccinazione anche tutti i nati nel 1941.

Il servizio è rivolto a tutti i cittadini assistiti della Regione Lazio di età maggiore o uguale a 80 anni, o che compiranno 80 anni nel 2021.

Le persone residenti e assistite in un'altra regione non possono prenotare nel Lazio, ma soltanto le persone che hanno un medico di famiglia nel territorio regionale. Pertanto, possono accedere alla prenotazione solo le persone temporaneamente domiciliate e assistite da un Medico di Medicina Generale.

Potranno prenotare la vaccinazione anche familiari o conoscenti, ovviamente con l'assenso della persona che si vuole vaccinare, con il codice fiscale della persona interessata.

Locandina Informativa

 

Modalità di Prenotazione:

  1. tramite prenotazione online sul sito SaluteLazio.it., accedendo al Portale web “Prenotavaccino”Il servizio web è attivo tutti i giorni in qualsiasi orario. Per prenotare è sufficiente il codice fiscale.
    Per la prima somministrazione, è possibile disdire o spostare l'appuntamento autonomamente dal sito  prenotavaccino-covid.regione.lazio.it cliccando su "Gestisci appuntamenti" e inserendo il proprio codice fiscale e il numero appuntamento.
    Per la seconda somministrazione per disdire o spostare l'appuntamento, è necessario rivolgersi al numero per l'assistenza: 06.164.161.841 

    Al momento della prenotazione sarà possibile scegliere il centro vaccinale.

    Con la prenotazione del primo vaccino sarà automaticamente prenotato anche il richiamo, da effettuare sempre nella stessa sede. 72 ore prima dell'appuntamento prenotato, un sms ricorderà l'appuntamento fissato.

  2. Le persone over 80 con motivi accertati di non autosufficienza possono richiedere la vaccinazione a domicilio chiamando il Numero Verde 800 118 800 attivo 7 giorni su 7 dalle ore 8 alle 20. Gli operatori del Numero Verde raccoglieranno le informazioni necessarie e invieranno le richieste alla Asl competente, che contatterà i richiedenti per prenotare la vaccinazione a domicilio. In questo caso non è necessario prenotare attraverso il sistema web.
     

  3. Insieme al proprio Medico di Base compilando la scheda clinica e il consenso informato. Il Medico di Base trasmetterà le informazioni agli operatori della ASL Rieti che la contatteranno per definire data, orario e sede della vaccinazione.

    Ricordiamo che è valida una sola prenotazione. Invitiamo quindi a prenotare attraverso un solo canale.

 

NUMERI UTILI

  • Numero per l'assistenza alla prenotazione ed eventuali disdette : 06.164.161.841 
    attivo dal lunedì al venerdì, dalle 7.30 alle 19.30 e il sabato dalle 7.30 alle 13.00,
    Numero per prenotare in qualità di caregiver06.164.161.841 
    attivo dal lunedì al venerdì, dalle 7.30 alle 19.30 e il sabato dalle 7.30 alle 13.00,

  • Numero verde 800.118.800 ☎ attivo dal lunedì alla domenica, dalle 8.00 alle 20.00, per le persone over 80  anni con motivi accertati di non autosufficienza che sono impossibilitate a recarsi presso le sedi vaccinali, i cui dati verranno raccolti per essere inviati alle ASL territorialmente competenti.

 

Clicca qui per prenotare

Il 18 febbraio 2021 sono partite le prenotazioni per la vaccinazione rivolta al personale scolastico e universitario, docente e non docente.

LE PRENOTAZIONI SONO TERMINATE IL 7 MARZO.

 Il 22 febbraio hanno avuto inizio le somministrazioni in base alle fasce d’età e sono in corso di completamento. 

Il ciclo di vaccinazione consiste in due dosi separate. Con la prenotazione del primo appuntamento è stato prenotato anche la seconda dose, da effettuare sempre nella stessa sede.

La seconda dose sarà somministrata tra la 10° e la 12° settimana successiva alla prima dose.
Un messaggio sms ricorderà l’appuntamento fissato 72 ore prima dell’appuntamento prenotato.

Per la prima somministrazione, è possibile disdire o spostare l’appuntamento autonomamente dal sito Prenota Vaccino Covid-19 cliccando su "Gestisci appuntamenti" e inserendo il proprio codice fiscale e il numero appuntamento. Per la seconda somministrazione per disdire o spostare l’appuntamento , è necessario rivolgersi al Contact Center dedicato chiamando il numero: 06.164.161.841. 
 

LA VACCINAZIONE è rivolta:

A tutto il personale scolastico, docente e non docente, con età compresa tra 18 anni (anno di nascita 2003) e 65 anni (anno di nascita 1956) senza patologie

Può vaccinarsi anche il personale delle università aderente al Comitato Regionale di Coordinamento Università del Lazio (CRUL), delle istituzioni AFAM e di altre riconosciute dal MUR (non telematiche). 


N.B. - Accede alla vaccinazione il personale scolastico e universitario assistito dal Servizio Sanitario Regionale (SSR) della Regione Lazio, e tutti coloro che sono assistiti da un medico di base convenzionato con il Sistema Sanitario della Regione Lazio. Può accedere anche il personale docente e non docente impiegato nelle Università fuori dalla regione, purché assistito dal Servizio Sanitario Regionale (come da intesa in Conferenza delle Regioni e delle provincie autonome n. 21/24/CR2/COV19).


NUMERI UTILI 

Numero per l’assistenza telefonica ed eventuali disdette: 06.164.161.841; attivo dal lunedì al venerdì, dalle 7.30 alle 19.30 e il sabato dalle 7.30 alle 13.00. 

Clicca qui per prenotare

 

Sono terminate le vaccinazioni delle persone estremamente vulnerabili prese in carico dalle Unità Operative della ASL Rieti che hanno provveduto a contattare direttamente quei pazienti per i quali non era prevista la prenotazione in forma autonoma.

Si considerano, ai fini della vaccinazione anti Covid-19, persone estremamente vulnerabili le persone affette da condizioni che, per danno d’organo preesistente o compromissione della risposta immunitaria, presentano rischio particolarmente elevato di forme gravi o letali di Covid-19.

Il Ministero della Salute ha provveduto, con la Tabella 1 delle Raccomandazioni nazionali ad interim sui gruppi target della vaccinazione anti-SARS-CoV-2/COVID-19 del 10/03/21, a creare un elenco per patologie riferite alle persone che saranno interessate in questa fase della campagna vaccinale.

Per quanto riguarda i soggetti estremamente vulnerabili che non hanno uno specialista di riferimento, ovvero hanno un Centro di Riferimento Specialistico nella Regione Lazio o nelle altre Regioni saranno vaccinate nell’ordine:

  • dai propri centri di riferimento qualora dotati di centri vaccinali;

  • dal proprio MMG, tenuto conto delle dosi disponibili.

 

COME ACCEDERE ALLA VACCINAZIONE

Per le persone estremamente vulnerabili sono attive 3 modalità di accesso alla vaccinazione:

  1. attraverso le strutture dove sono in carico per le cure e le terapie (Centro di Riferimento);

  2. attraverso il proprio medico di famiglia;

  3. attraverso la prenotazione online con precisi codici esenzione per patologia.

 

COME PRENOTARE

La prenotazione online riguarda i pazienti titolari dei codici di esenzione e d'invalidità civile elencati nella Tabella dedicata.

In tutti gli altri casi l'accesso alla vaccinazione avviene attraverso le modalità 1 e 2

Per la prenotazione sarà necessario il codice esenzione e la tessera sanitaria.

Al momento della prenotazione sarà possibile scegliere il luogo dove vaccinarsi in base alla prima disponibilità utile.

Le persone estremamente vulnerabili impossibilitate a recarsi presso i punti vaccinali possono richiedere la vaccinazione a domicilio, chiamando il Numero Verde regionale: 800.118.800. Il servizio è attivo tutti i giorni dalle ore 8.00 alle ore 20.00. La richiesta di vaccinazione a domicilio sarà così trasferita alla ASL competente.

Genitori/Caregiver delle persone in Assistenza Domiciliare Integrata sottoposti a ventilazione meccanica assistita

I genitori/caregiver delle persone in Assistenza Domiciliare Integrata sottoposti a ventilazione meccanica assistita possono prenotare la propria vaccinazione telefonicamente attraverso il numero regionale 06.164.161.841 attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle ore 19.30 e il sabato dalle ore 7.30 alle ore 13.00. 
Per accedere alla prenotazione è necessario comunicare il codice fiscale dell'assistito. 
 

Genitori/Caregiver/Familiari under 16 anni

Il genitore/tutore/affidatario/caregiver del minore di età pari o inferiore ai 16 anni estremamente vulnerabili o con disabilità gravissima (DM 26/9/2016), può prenotare la vaccinazione attraverso il numero regionale 06.164.161.841, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle ore 19.30 e il sabato dalle ore 7.30 alle ore 13.00.
Per accedere alla prenotazione è necessario comunicare il codice fiscale del minore assistito. 

Possono prenotare la vaccinazione le persone assistite dal Servizio Sanitario Regionale (SSR) della Regione Lazio, ovvero tutti coloro che sono assistiti da un medico di famiglia convenzionato con il SSR della Regione Lazio.

Il ciclo di vaccinazione consiste in due dosi separate. Con la prenotazione del primo appuntamento sarà automaticamente prenotato anche la seconda dose, da effettuare sempre nella stessa sede. Un sms ricorderà l'appuntamento 72 ore prima della seduta vaccinale.

Genitori/Caregiver/Familiari over 16 anni

L’accesso alla vaccinazione di familiari/conviventi/caregiver è possibile attraverso le modalità di prenotazione telefoniche ovvero on line coerentemente con le fasce di età via via ricomprese nell’avanzamento del piano vaccinale.

Per assistenza alla prenotazione o eventuali disdette contattare il numero 06.164.161.841, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle ore 19.30 e il sabato dalle ore 7.30 alle ore 13.00.

Clicca qui per prenotare

Sono in corso le vaccinazioni per le persone con disabilità grave identificati dal codice di invalidità C02 (Invalidi civili al 100% di invalidità con indennità di accompagnamento) e dal codice di invalidità C05 (cecità assoluta o con residuo visivo non superiore ad un decimo ad entrambi gli occhi).


COME ACCEDERE ALLA VACCINAZIONE

La prenotazione della seduta vaccinale avviene online tramite il sito "Prenota vaccino Covid 19". Il servizio web è attivo tutti i giorni in qualsiasi orario.  È possibile effettuare la prenotazione del vaccino anti Covid-19 anche attraverso l'AppSaluteLazio.

COME PRENOTARE

Per la prenotazione è necessaria la tessera sanitaria.

Una volta eseguito l’accesso alla piattaforma, va inserito: 

  • Codice Fiscale;

  • Ultime 13 cifre del numero di identificazione della tessera sanitaria riportato sul retro;

  • Codice di esenzione.

Per assistenza alla prenotazione o eventuali disdette contattare il numero 06.164.161.841, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle ore 19.30 e il sabato dalle ore 7.30 alle ore 13.00.

PERSONE IMPOSSIBILITATE A RECARSI PRESSO LE SEDI VACCINALI
I pazienti che non possono recarsi presso le sedi vaccinali possono richiedere la vaccinazione a domicilio chiamando il numero verde regionale 800.118.800 attivo tutti i giorni dalle ore 8:00 alle ore 20:00


Genitori/Caregiver under 16

Il genitore o caregiver principale dei minori di età pari o inferiore ai 16 anni con disabilità grave può prenotare la vaccinazione attraverso il numero regionale 06.164.161.841, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle ore 19.30 e il sabato dalle ore 7.30 alle ore 13.00.
Per accedere alla prenotazione, è necessario comunicare il codice fiscale del minore assistito.   
 

Genitori/Caregiver/Familiari over 16

L’accesso alla vaccinazione di familiari/conviventi/caregiver è possibile attraverso le modalità di prenotazione telefoniche ovvero on line coerentemente con le fasce di età via via ricomprese nell’avanzamento del piano vaccinale.

 

Attualmente, in base alle dosi disponibili, le prenotazioni potranno essere programmate anche dopo i 30 giorni.

Il ciclo di vaccinazione consiste in due dosi separate. Con la prenotazione del primo appuntamento sarà automaticamente prenotato anche la seconda dose, da effettuare sempre nella stessa sede.

Un sms ricorderà l'appuntamento 72 ore prima della seduta vaccinale.

Possono prenotare la vaccinazione le persone assistite dal Servizio Sanitario Regionale (SSR) della Regione Lazio, ovvero tutti coloro che sono assistiti da un medico di famiglia convenzionato con il SSR della Regione Lazio.

Clicca qui per prenotare

Potranno prenotare il vaccino anti COVID su Salute Lazio, muniti della tessera sanitaria i nati:

  • nel 1942 e nel 1943 (età 78 anni e 79 anni);

  • nel 1944 e nel 1945 (età 77 anni e 76 anni);

  • nel 1946 e nel 1947 (età 74 anni e 75 anni);

  • nel 1948 e nel 1949 (età 72 anni e 73 anni);

  • nel 1950 e nel 1951 (età 70 anni e 71 anni);

  • nel 1952 e nel 1953 (età 68 anni e 69 anni);

  • nel 1954 e nel 1955 (età 66 anni e 67 anni);

  • nel 1956 e nel 1957 (età 64 anni e 65 anni);

  • nel 1958 e nel 1959 (età 62 anni e 63 anni);

  • nel 1960 e nel 1961 (età 60 anni e 61 anni);

  • nel 1962 e nel 1963 ( età 58 anni e 59 anni)

  • nel 1964 e nel 1965 (età 56 anni e 57 anni);
  • nel 1966 e nel 1967 (età 54 anni e 55 anni);
    Da sabato 15 maggio potranno prenotare la vaccinazione le persone delle fasce d'età 53 e 52 anni (nati nel 1968 e nel 1969)

Fanno eccezione le persone che siano anche soggetti estremamente vulnerabili, poiché a loro sono dedicate modalità di prenotazione specifiche.

COME ACCEDERE ALLA VACCINAZIONE

La prenotazione della seduta vaccinale avviene online tramite il sito “Prenota vaccino Covid 19. Il servizio web è attivo tutti i giorni in qualsiasi orario. 
È possibile effettuare la prenotazione del vaccino anti Covid-19 anche attraversol'AppSaluteLazio.
 

COME PRENOTARE

Per la prenotazione è necessaria la tessera sanitaria.

Una volta eseguito l’accesso alla piattaforma, va inserito: 

  • Codice Fiscale;

  • Ultime 13 cifre del numero di identificazione riportato sul retro della tessera sanitaria. 

Al momento della prenotazione sarà possibile scegliere il luogo in cui vaccinarsi in base alla prima disponibilità utile.

Il ciclo di vaccinazione consiste in due dosi separate. Con la prenotazione del primo appuntamento sarà automaticamente prenotato anche la seconda dose, da effettuare sempre nella stessa sede .

Un SMS ricorderà l’appuntamento 72 ore prima della seduta vaccinale.

Per assistenza alla prenotazione o eventuali disdette contattare il numero regionale 06.164.161.841, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle ore 19.30 e il sabato dalle ore 7.30 alle ore 13,00.

Attualmente, in base alle dosi disponibili, le prenotazioni potranno essere programmate anche dopo i 30 giorni.

Possono prenotare la vaccinazione le persone assistite dal Servizio Sanitario Regionale (SSR) della Regione Lazio, ovvero tutti coloro che sono assistiti da un medico di famiglia convenzionato con il SSR della Regione Lazio. 

Clicca qui per prenotare

 

Da martedì 27 aprile le persone con comorbidità delle fasce d’età compresa tra 50 e 59 anni (nati dal 1962 al 1971) potranno prenotare la vaccinazione.

Da sabato 1° maggio potranno prenotare la vaccinazione le persone con comorbidità delle fasce d’età compresa tra 18 e 49 anni (nati dal 2003 al 1972)

Il Ministero della Salute ha provveduto, con la Tabella 3 delle Raccomandazioni nazionali ad interim sui gruppi target della vaccinazione anti-SARS-CoV-2/COVID-19 del 10/03/21, a creare un elenco per patologie riferite alle persone che saranno interessate in questa fase della campagna vaccinale e l'accesso alla vaccinazione è garantito ai titolari dei codici di esenzione elencati nella tabella

COME ACCEDERE ALLA VACCINAZIONE

La prenotazione della seduta vaccinale avviene online tramite il sito "Prenota vaccino Covid 19". Il servizio web è attivo tutti i giorni in qualsiasi orario. È possibile effettuare la prenotazione del vaccino anti Covid-19 anche attraverso l' AppSaluteLazio.

COME PRENOTARE

Per la prenotazione è necessaria la tessera sanitaria.

Una volta eseguito l’accesso alla piattaforma, va inserito:

  • Codice Fiscale;

  • Ultime 13 cifre del numero di identificazione della tessera sanitaria riportato sul retro;

  • Codice di esenzione.

Possono prenotare la vaccinazione le persone assistite dal Servizio Sanitario Regionale (SSR) della Regione Lazio, ovvero tutti coloro che sono assistiti da un medico di famiglia convenzionato con il SSR della Regione Lazio.

Il ciclo di vaccinazione consiste in due dosi separate. Con la prenotazione del primo appuntamento sarà automaticamente prenotato anche la seconda dose, da effettuare sempre nella stessa sede.

Un sms ricorderà l'appuntamento 72 ore prima della seduta vaccinale.

Per assistenza alla prenotazione o eventuali disdette contattare il numero 06.164.161.841, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle ore 19.30 e il sabato dalle ore 7.30 alle ore 13.00.

Clicca qui per prenotare

Da Martedì  5 maggio la prenotazione online è garantita anche  per i titolari di codice esenzione per malattia rara elencati in Tabella,  per i nati dal 1962 al 2003, età 18-59 anni.

COME ACCEDERE ALLA VACCINAZIONE

La prenotazione della seduta vaccinale avviene online tramite il sito "Prenota vaccino Covid 19". Il servizio web è attivo tutti i giorni in qualsiasi orario. È possibile effettuare la prenotazione del vaccino anti Covid-19 anche attraverso l' AppSaluteLazio.

COME PRENOTARE

Per la prenotazione è necessaria la tessera sanitaria.

Una volta eseguito l’accesso alla piattaforma, va inserito:

  • Codice Fiscale;

  • Ultime 13 cifre del numero di identificazione della tessera sanitaria riportato sul retro;

  • Codice di esenzione.

Possono prenotare la vaccinazione le persone assistite dal Servizio Sanitario Regionale (SSR) della Regione Lazio, ovvero tutti coloro che sono assistiti da un medico di famiglia convenzionato con il SSR della Regione Lazio.

Il ciclo di vaccinazione consiste in due dosi separate. Con la prenotazione del primo appuntamento sarà automaticamente prenotato anche la seconda dose, da effettuare sempre nella stessa sede.

Un sms ricorderà l'appuntamento 72 ore prima della seduta vaccinale.

Per assistenza alla prenotazione o eventuali disdette contattare il numero 06.164.161.841, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle ore 19.30 e il sabato dalle ore 7.30 alle ore 13.00.

Clicca qui per prenotare

Sono state effettuate nei giorni di giovedì 22, venerdì 23, lunedì 24 e martedì 25 Aprile le somministrazioni vaccinali presso la casa Circondariale di Rieti, con la vaccinazione che ha interessato detenuti, agenti di polizia penitenziari e civili.

È stato vaccinato il personale sanitario e sociosanitario del settore privato (liberi professionisti). Le somministrazioni sono iniziate in parallelo con altre fasce della popolazione, secondo le priorità e i successivi aggiornamenti stabiliti dal Piano Strategico del Ministero della Salute e dal Piano Regionale della Campagna di Vaccinazione anti SARS-CoV-2.

Gli Ordini professionali sanitari hanno tramesso alla ASL RIETI le liste degli operatori sanitari e sociosanitari del settore privato che hanno formulato richiesta. Sulla base delle liste ricevute, la ASL RIETI ha programmato le somministrazioni assegnando ciascun operatore ai punti vaccinali disponibili sul territorio coerentemente con le indicazioni del piano regionale

Come previsto dal Piano Regionale Vaccinazione anti SARS-CoV-2, dal 1° marzo è partita la vaccinazione degli assistiti su chiamata attiva da parte del Medico di Medicina Generale (MMG).

I Medici aderenti alla campagna contatteranno i propri assistiti rispettando le indicazioni del calendario vaccinale vigente per effettuare la somministrazione vaccinale sia presso il proprio studio che a domicilio, a seconda delle condizioni cliniche dell’assistito.
 

A CHI È RIVOLTO

La chiamata attiva sarà rivolta in particolare:

  • ai pazienti in condizione di estrema vulnerabilità, come previsto nella Circolare del Ministero della Salute n.5079 del 09/02/2021 che individua precise patologie, che non sono stati contattati dalle strutture dove sono in cura, oppure che non si siano già prenotati in quanto non sono dotati di un codice esenzione specifico che gli consenta una prenotazione diretta;

  • alle persone nella fascia d'età tra i 18 e i 65 anni, a partiredai nati nel 1956 e a seguire, secondo gli anni di nascita successivi.

 

DOVE AVVIENE LA VACCINAZIONE

La seduta vaccinale sarà svolta:

  • presso l'ambulatorio del Medico di famiglia (MMG)Studio Medico Associato (UCP)

  • presso il domicilio dei pazienti non autosufficienti che non possono recarsi allo studio medico o in altro punto sanitario di vaccinazione.

 

Le persone che hanno già avuto il Covid-19, confermato da test molecolare o antigenico, possono vaccinarsi con un’unica dose di vaccino anti-SARS-CoV-2 (Circolare del Ministero della Salute del 3 marzo 2021).

Queste persone dovranno ricevere il vaccino dopo almeno 3 mesi di distanza dalla documentata infezione (sintomatica o asintomatica) e preferibilmente non oltre i 6 mesi.

Non è prevista la vaccinazione con un’unica dose per i seguenti soggetti:

  • Persone con deficit immunitario, che dovranno ricevere un ciclo vaccinale completo entro i 3 mesi dal decorso della malattia;

  • Persone che hanno sviluppato il Covid-19 dopo la prima dose di vaccino, che dovranno ricevere la seconda dose al 6° mese dopo la guarigione, e non nei tempi inizialmente prestabiliti.

FAQ a cura dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA).

Clicca qui per prenotare

Il giorno dell’appuntamento, le persone prenotate per la vaccinazione anti-Covid 19 saranno accolte dagli operatori della struttura. Prima della somministrazione del vaccino,  viene effettuato il  colloquio anamnestico con il personale sanitario, durante il quale ricevere informazioni sulla vaccinazione e firmare la documentazione necessaria.

Se non si è scaricato il promemoria al momento della prenotazione, è possibile farlo in un secondo momento dalla homepage del sito (https://prenotavaccino-covid.regione.lazio.it) cliccando su "Gestisci appuntamenti" e inserendo il proprio codice fiscale e il numero appuntamento.

 

Centri Vaccinali Anti Covid 19 Provincia di Rieti

  • Centro Ex Bosi Rieti
    Aperto dal lunedì alla domenica 8.00-22.00
    (Pfizer)

  • Caserma Verdirosi
    Aperto dal lunedì alla domenica dalle 08,00 alle 22,00
    (AstraZeneca)

  • Centro Casa della Salute Magliano Sabina
    Aperto tutti i lunedì dalle 11.00 alle 16,30
    (Pfizer)

  • Centro Distretto 2 Poggio Mirteto
    Aperto tutti i lunedì e il venerdì dalle 11.00 alle 16.00
    (Pfizer)


 

ASL Rieti Comunicati Stampa:
 

Disposizioni Iniziali per la Campagna di Vaccinazione anti Covid

REGIONE LAZIO - PIANO CAMPAGNA DI VACCINAZIONE ANTI SARS- CoV-2 I FASE

L’obiettivo del Piano è definire il modello organizzativo per la gestione della vaccinazione anti COVID-19 che garantisca il raggiungimento dei gruppi di popolazione target dell’offerta, in base alle priorità definite a livello nazionale e secondo criteri di equità, giustizia, trasparenza e correttezza.

Nella fase I sono state individuate quali categorie prioritarie destinatarie della vaccinazione gli operatori sanitari, sociosanitari e socioassistenziali e i residenti delle strutture per anziani socio-sanitarie e socioassistenziali in coerenza con quanto previsto nel Piano Strategico del Ministero della Salute del 12 dicembre 2020, di cui si è data informativa nella Conferenza Stato-Regioni- province autonome del 17 dicembre 2020 (CSR 235/2020).

Con l'aumento delle dosi e delle tipologie di vaccino gli scenari muteranno e di conseguenza saranno previste diverse modalità organizzative utili ad estendere la coorte vaccinale a persone anziane e ad altre categorie di soggetti, oltre al coinvolgimento, ai fini della somministrazione, degli operatori dei centri vaccinali, della sanità militare, dei MMG e PLS, dei medici competenti delle strutture sanitarie investite.

Le fasi dell’offerta saranno modulate e verranno implementate in base alle conoscenze sulla sicurezza ed efficacia vaccinale nelle diverse fasce di età e dei fattori di rischio, in base all’azione del vaccino, all'acquisizione di ulteriori informazioni sull’infezione e sulla trasmissione o sulla protezione da forme gravi di malattia e in base alle dosi disponibili.

AVVISO: I SOGGETTI CHE HANNO GIA' ESEGUITO LA 1° DOSE DEL VACCINO ANTI COVID - 19 RICEVERANNO SMS CON INDICAZIONE DELLA DATA DI ESECUZIONE DELLA  2° DOSE.

Avvio della Campagna di Vaccinazione Anti Covid - 19

Il 27 dicembre 2020, è partita la Campagna per la Vaccinazione contro l'infezione da SARS-CoV-2 in tutta Europa, appuntamento simbolico che ha inaugurato la campagna dando il via alla prima fase.

Nella fase iniziale, sono individuati come destinatari prioritari della vaccinazione gli operatori sanitari e sociosanitari impegnati “in prima linea” nei contesti di assistenza che, come è noto, presentano un rischio più elevato di essere esposti all'infezione da COVID-19 e di trasmetterla a pazienti suscettibili e vulnerabili in contesti sanitari e sociali e gli ospiti e il personale delle strutture residenziali per anziani, considerata l'alta percentuale di residenze sanitarie assistenziali gravemente colpite dal COVID-19.

Nella giornata del 28 dicembre sono stati vaccinati i primi operatori della ASL Rieti, presso la sala prelievi del Laboratorio Analisi dell’Ospedale de Lellis 

L'adesione alla vaccinazione è libera e volontaria.

 

AVVISO: I SOGGETTI CHE HANNO GIA' ESEGUITO LA 1° DOSE DEL VACCINO ANTI COVID - 19 RICEVERANNO SMS CON INDICAZIONE DELLA DATA DI ESECUZIONE DELLA  2° DOSE.